Auto usate 2021

Auto usate 2021, passaggi di proprietà in calo rispetto al 2019 pre Covid

Nel 2021 sono aumentati i passaggi di proprietà di auto usate, ma se confrontati con il periodo pre Covid-19, il dato è negativo. Fra i veicoli di seconda mano resistono le alimentazioni benzina e diesel.

 

Il mercato delle auto usate ha chiuso il 2021 con un incremento del 13,2%, rispetto al 2020. Il dato però è negativo se viene confrontato con il 2019, l’anno pre-Covid: –2,3%. A dicembre 2021 inoltre i passaggi di proprietà di autovetture al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), hanno registrato un aumento del 3,6%.

Per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 263 usate nel mese di dicembre e 200 nel corso dell’intero anno. I passaggi di proprietà lo scorso anno, quindi, hanno doppiato le prime iscrizioni.

Quante auto usate e passaggi di proprietà nel 2021?

Prendendo in esame tutto il 2021, il mercato dell’usato ha registrato un incremento in tutti i segmenti rispetto al 2020: +13,2% dei passaggi di proprietà netti per le autovetture, +20,6% per i motocicli e +14,6% per tutti i veicoli. Diversa la situazione in confronto al 2019: è stato registrato un calo solo per le autovetture, -2,3%, rispetto alla crescita del 18,2% per i motocicli e dell’1,7% per tutti i veicoli.

Il mercato dell’usato, come quello del nuovo, è influenzato dalla crisi generata dalla carenza generalizzata del prodotto: l’incertezza economica e la mancanza di chip e semiconduttori, che porta ad attendere una nuova auto anche nove mesi nelle concessionarie, ha fatto rimandare alle famiglie il cambio della vettura a date future.

Per lo stesso motivo i noleggiatori hanno prolungato i contratti in essere, riducendo così i volumi destinati all’usato. Perciò l’offerta di macchine usate in vendita è drasticamente diminuita.

Vendite auto usate on line

Il mercato dell’usato è anche on line e nel 2021 ha fatto registrare un incremento del 5,5% rispetto al 2020, ma una pesante flessione del 7,4% se paragonato al 2019, ultimo anno completo del mondo dell’auto, in quanto non toccato dall’emergenza sanitaria.

Vendite auto usate benzina, diesel, ibride, elettriche 2021

Nel mercato dell’usato prevalgono ancora le alimentazioni tradizionali (diesel e benzina); la quota dell’ibrido a benzina continua a crescere di consistenza (3,4% a dicembre 2021 e 2,3% nell’intero anno).

Le auto diesel primeggiano nettamente nelle minivolture (54,5% di quota a dicembre 2021 e 56,3% nel 2021), nonostante si evidenzi un calo dell’incidenza sul totale in confronto a dicembre 2020 (era il 56,7%). La quota di vetture ibride a benzina per le minivolture ha raggiunto il 3,7% a dicembre 2021, nel complesso nell’anno è stata pari al 2,5%.