Volante, leva del cambio, freno: pulire bene con acqua e soluzione alcolica, specialmente se è un noleggio

FASE 2, tutti di nuovo in automobile. Ma le regole di igiene valgono anche per la nostra macchina che va igienizzata, soprattutto se si tratta di una vettura a noleggio o di un car sharing. Per questo l’Istituto superiore di sanità ha realizzato un poster con consigli pratici.

Mani e superfici

La prima regola riguarda sempre l’igiene delle mani. Gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità raccomandano, dopo aver guidato o essere stati dentro un autoveicolo, di lavarsi sempre le mani e non toccarsi occhi, naso e bocca. E’ importante anche pulire le varie superfici anche per eliminare la polvere accumulatasi in questi giorni in cui l’automobile è rimasta ferma. Basterà un panno in microfibra con alcol. Con candeggina e amuchina si igienizza più a fondo? In realtà, gli esperti dell’Iss sconsigliano l’utilizzo di questi prodotti perché l’ipoclorito di sodio presente potrebbe avere un’azione aggressiva su pelle e plastica.

La sanificazione dell’aria condizionata

Vanno controllati anche i filtri dell’aria condizionata. Per una pulizia in profondità, togliere anche il filtro dell'aria e sanificare le bocchette e i tubi che mettono in circolo l'aria stessa. Usare l’aspirapolvere sulla tappezzeria oppure, se si sceglie di lavarla, farlo con gli appositi prodotti detergenti, prestando particolare attenzione ai tappetini dell’auto che, se usurati, andrebbero sostituiti.

La mascherina

L’utilizzo delle mascherine non è necessario se si viaggia da soli, ma lo diventa se si è insieme a persone che non convivono nella stessa casa o che hanno sintomi respiratori. Comunque, se si viaggia con un’altra persona in auto, bisogna mantenere la distanza di sicurezza, (il passeggero deve sedersi sul sedile posteriore, dietro al guidatore) e, se possibile, tenere aperto il finestrino.

Il car sharing

Chi deve noleggiare un’automobile per maggior sicurezza può utilizzare i guanti, avendo però cura di non toccarsi occhi, naso e bocca, di sfilarli al rovescio e di smaltirli nell’indifferenziata. L’uso dei guanti, però, non sostituisce mai la corretta igiene delle mani. Inoltre, proprio come si fa normalmente a casa, allo stesso modo con un panno di microfibra e un preparato a base di alcol bisogna pulire tutte le superfici che possono essere state toccate da altre persone: volante, leva del cambio, freno a mano, bocchette dell’aria, cinture di sicurezza, indicatori di direzione, interruttori per tergicristalli e luci, specchietto retrovisore interno, leva per regolare lo specchietto retrovisore esterno, chiavi, maniglie.

Fonte (La Republica)